24 May 2021

Al via il Progetto “Formazione anziani all’uso del digitale – Diventare Cittadino Digitale”

Da oggi, fino alla metà di giugno, a Borghetto Vara (SP), Vico del Gargano (FG), Lazise (VR), Pontremoli (MS) e San Marco Argentano (CS) inizieranno, in presenza, i corsi di formazione digitale per un centinaio di cittadini anziani che impareranno così a usare gli strumenti informatici più comuni, come lo smatphone, il tablet e il computer.

Prende infatti il via in questi cinque comuni il Progetto “Formazione anziani all’uso del digitale – Diventare Cittadino Digitale”, frutto dell’accordo firmato l’11 gennaio scorso tra la Fondazione Leonardo – Civiltà delle Macchine, Leonardo e il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri per rispondere all’esigenza di ridurre il digital divide anagrafico del Paese.

Con questa iniziativa promossa da Fondazione Leonardo – Civiltà delle Macchine, in sinergia con l’Arma dei Carabinieri, Leonardo rinnova il proprio impegno a supporto della comunità e dei territori mettendo a disposizione il suo know-how tecnologico, la strumentazione informatica necessaria allo svolgimento dei corsi e anche i docenti che saranno tutti dipendenti dell’azienda.

I partecipanti, ospitati dalle caserme locali, saranno suddivisi per classi e inizieranno a orientarsi tra le competenze digitali di base per arrivare ad accedere in autonomia ai servizi on-line più comuni come quelli bancari e postali, lo SPID, la prenotazione di una visita medica, la richiesta di una prescrizione e il pagamento delle bollette. O, ancora più importante, per rimanere in contatto con i propri cari. L’obiettivo sarà quello di far percepire il digitale non più come qualcosa di inaccessibile, ma come uno strumento che possa semplificare prima di tutto la quotidianità.

Fondazione Leonardo – Civiltà delle Macchine, Leonardo e il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri con questo Progetto hanno inoltre aderito al Manifesto per la Repubblica Digitale, l’iniziativa strategica nazionale promossa dal Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri che promuove azioni concrete orientate all’educazione al digitale e al digitale etico e non discriminatorio.

Share on social networks

Ultimo numero Civilità della Macchine

La Rivista - Civiltà delle Macchine

Maggio 2021

Per ricostruire il paese serve un nuovo rapporto tra testa e mani. Per far ciò è necessario superare il gap formativo esistente tra le competenze scientifiche e quelle umanistiche. Il secondo numero del 2021 di Civiltà delle Macchine è dedicato alle prospettive che si aprirebbero con una trasformazione degli istituti tecnici in licei tecnologici, strumenti fondamentali per il perseguimento di un nuovo umanesimo digitale. Sono intervenuti, tra gli altri, Danco Singer, Marianna Madia, Barbara Frandino, Luciano Floridi, Paolo Crepet, Francesco Palmieri e Antonio Manzini.

Museums System

The Leonardo museums bear exceptional witness to the technological and industrial memory and constitute an instrument of dialogue and constant sharing between the company and the territory. They were born out of the awareness that a large part of the industrial culture of our time is not only produced by the great cultural and educational institutions, but is also formed within companies. Living, dynamic structures, corporate museums represent a point of reference for communities and territories, centres of industrial culture open to visitors, researchers, students, economic and cultural operators.

Leggi Tutto
Copyright © 2019 Leonardo S.p.A. Privacy & Cookie Policy