30 November 2020

Civiltà delle Macchine n°4 2020

Il numero della rivista è incentrato sulla rivoluzione digitale avviata dalla nuova rete

In queste ore è uscito l’ultimo numero dell’anno di “Civiltà delle Macchine”, il primo sotto la direzione di Antonio Funiciello. Il focus della Rivista è incentrato sul 5G. In che modo lo sviluppo delle reti di quinta generazione modificherà gli equilibri geopolitici e la nostra quotidianità? Nella sezione centrale, la Rivista indaga gli aspetti – sia collettivi che individuali – di quella che si prospetta essere una vera e propria rivoluzione nel campo della comunicazione e non solo.

Nel suo editoriale, Enrico Savio, Chief Strategy and Market Intelligence Officer di Leonardo, preconizza l’inevitabile rimodellamento della struttura dei rapporti sociali, economici, politici e internazionali ad opera della digitalizzazione globale, l’ultima rivoluzione post-industriale. Il passaggio dalla civiltà delle macchine alla civiltà digitale pone infatti il problema della gestione dei dati: riusciranno le democrazie a trovare un equilibrio tra libertà e controllo?

Moltissimi i contributi sulla rivoluzione digitale avviata dal 5g, tra questi Francesco D’Arelli ripercorre l’importanza della “terra” nella cultura cinese, portandoci lungo la Via della Seta; la geopolitica del 5G incontra il “capitalismo politico” nell’articolo di Alessandro Aresu; l’intervista a Franco Bernabè. Nel solco della tradizione della storica Rivista, anche due conversazioni con gli scrittori Paolo Giordano e Antonio Pennacchi.

Chiudono l’ultima sezione della rivista i saluti al direttore Peppino Caldarola di due amici, Maddalena Tulanti e Massimo D’Alema.

Clicca qui per leggere e scaricare la rivista

Share on social networks

Ultimo numero Civilità della Macchine

La Rivista - Civiltà delle Macchine

Novembre 2020

L’ultimo numero dell’anno ha come focus principale l’impatto che il 5G avrà sulla nostra società: dagli sviluppi geopolitici alle sfide che le nuove tecnologie impongono alle democrazie. L’editoriale di Enrico Savio ci introduce alla nuova civiltà digitale; il tempo è al centro delle riflessioni, tra gli altri, di Gianfranco Pasquino, Lucetta Scaraffia e Tiziana Lippiello.

Museums System

The Leonardo museums bear exceptional witness to the technological and industrial memory and constitute an instrument of dialogue and constant sharing between the company and the territory. They were born out of the awareness that a large part of the industrial culture of our time is not only produced by the great cultural and educational institutions, but is also formed within companies. Living, dynamic structures, corporate museums represent a point of reference for communities and territories, centres of industrial culture open to visitors, researchers, students, economic and cultural operators.

Leggi Tutto
Copyright © 2019 Leonardo S.p.A. Privacy & Cookie Policy