07 August 2019

L'Alfabeto delle Stelle. Nazzareno Carusi, il suo pezzo di cielo

Il firmamento è stato sempre fonte d’ispirazione per poeti, scienziati e innamorati, interpreti di una realtà che appartiene all’umanità intera e al cuore di tutti: il cosmo

Musorgskij, Quadri da un'esposizione - Nazzareno Carusi - Live al Teatro Colón (EMI)

Brani

Promenade - Minuto 4.22 - 5.12
Il vecchio castello - Minuto 5.13 - 10.50

Di notte
Una stella che muore va giù
Lacrimando bagliori di luce
Che fissano eterni
Di là
Il tuo volto struggente
E tiranno.

Nazzareno Carusi,

pianista

Credits: Sergio Cotturone

Credits: Sergio Cotturone

Immagine di copertina

Olga Iacutone, Castello Piccolomini di Celano

Share on social networks

Our Magazine

Civiltà delle Macchine

Last issue New Edition
Copyright © 2019 Leonardo S.p.A. Privacy & Cookie Policy