09 aprile 2021

Accordo Thales Alenia Space e Asi: il “Made in Italy” alla conquista della luna

  • Di Camilla Povia

Costruire le basi per una futura presenza umana sulla Luna è l’ultima ambiziosa idea di Thalès Alenia Space. La join venture franco-italiana (Thales 67% e Leonardo 33%) ha infatti siglato un accordo con l’Agenzia Spaziale Italiana per lo studio di fattibilità di 16 idee progettuali, sia sulla superficie che in orbita lunare, come nuovo traguardo per l’esplorazione umana dello spazio.

Thales Alenia Space, in qualità di primo contraente, guiderà una compagine industriale alla quale prenderanno parte eccellenze italiane, anche di comparti non legati tradizionalmente allo Spazio come per esempio Aiko, che si occupa di intelligenza Artificiale e Qascom che si occupa di navigazione. Altre competenze verranno assicurate da Leonardo con i bracci robotici, Enel con la distribuzione di energia elettrica, Stellantis che metterà a disposizione i suoi veicoli e Pieco gli impianti di depurazione.

Ci sarà quindi molto Made in Italy negli elementi che verranno studiati, come per esempio un laboratorio lunare per esperimenti scientifici, un rifugio pressurizzato per gli astronauti in caso di emergenza, una cupola vetrata di nuova generazione che possa permettere l’osservazione della Luna, della Terra e dello spazio profondo.

In pratica un grande piano di innovazione che sarà in grado di garantire la vita e l’operatività di uomini e sistemi robotici sulla luna tenendo insieme la produttività con la sostenibilità e la salvaguardia dell’ambiente extraterrestre.

Condividi sui Social

Ultimo numero Civilità della Macchine

La Rivista - Civiltà delle Macchine

Febbraio 2021

Il primo numero del 2021 è un viaggio linguistico nella parola democrazia. Le quattro sezioni della rivista analizzano le diverse sfumature del rapporto tra il regime democratico e le sue possibili declinazioni in campo poetico, politico, economico e scientifico. Sono intervenuti, tra gli altri, Valerio Magrelli, Andrea Cortellessa, Angelo Panebianco, Sofia Ventura, Pietro Reichlin, Valeria Termini, Marcella Panucci, Laura Boella e Antonio Pascale.

Sistema Museale

Il Sistema Museale Integrato si presenta quale realtà unica in Italia comprendente musei, archivi storici e altre realtà espositive proprietà di Leonardo, con l’obiettivo di valorizzare e comunicare la memoria storica e tecnologica del Gruppo.

Con il patrimonio industriale che custodiscono, i Musei e gli Archivi vogliono essere un punto di riferimento culturale per rafforzare l’identità di Gruppo e promuoverla come valore all’esterno.

Il Sistema Museale intende diffondere quell’evoluzione tecnologica che è parte del presente e soprattutto del nostro futuro. Promossi da volontari e seniores, per rivolgersi in particolar modo ai giovani, i musei e gli archivi sono strumenti per la permanenza di una storia nella società, conservandone e tramandandone i valori. Come ponti immaginari da attraversare, qui si racconta quel progresso di cui, ancora oggi, Leonardo è protagonista.

Leggi Tutto
Copyright © 2019 Leonardo S.p.A. Privacy & Cookie Policy