15 aprile 2020

Auguri Gianni Letta

  • Di Peppino Caldarola

Gianni Letta ha 85 anni, oggi. Facciamo a lui i nostri più cari auguri. Gianni è una di quelle persone con cui ti sembra di aver trascorso una vita insieme. Non solo perché in tutti i tornanti della vicenda italiana lo trovi in ruoli di primo piano con la sua discrezione inimitabile, ma perché con lui, abruzzese e uomo di mondo, non senti mai che è passato il tempo sia se le distanze di carriera siano aumentate o no, sia se la politica ha messo nuovi paletti o veri muri e ti accorgi che lui li considera tutti scavalcabili.

Gianni arriva sorridendo, il volto un po’ rosso per questa assidua frequentazione del barbiere, e ti parla dell’ultima cosa che hai fatto o visto con lui, anche se si tratta di roba di anni fa.

La sua vicenda professionale è leggendaria. Gianni non nasce in cima alla piramide sociale, ma assai più in basso e poco alla volta ha scalato sia il vertice del giornalismo, sia quello dell’impresa sia quello della politica.

Gianni esisteva prima di Berlusconi, ma per entrambi è stata una fortuna conoscersi, e, a quel che pare, diventare amici e volersi bene. Letta ha messo a disposizione del tycoon sia la propria esperienza, sia le conoscenze e, spesso inutilmente, la sua moderazione.

Berlusconi geniale inseguitore di ricchi premi e cotillon ha sempre saputo che senza persone come Letta e Fidel Confalonieri (e, in verità, anche Dell’Utri) le sue lampadine si sarebbero spente assai presto.

Di Letta si può dire che è un vero democristiano. Strana definizione che è passata da essere una connotazione impopolare a attributo che indica qualità da uomo di stato. Eppure Gianni Letta non è mai stato figlio di un partito, come non è mai stato parlamentare. Mi ha sempre colpito che nei ruoli politici lui ha voluto sempre obbedire a una propria personale indipendenza rifiutando l’ingresso in Parlamento. Fra i tanti ricordi che ho delle cose che gli ho visto fare, mi sono rimasti in mente gli anni in cui lui, da sottosegretario, si occupava dei servizi segreti e io facevo parte del Comitati parlamentare di controllo degli stessi.

Ogni tot di tempo Letta veniva da noi a dire e a non dire. Mai niente di diretto, neppure niente di ambiguo, ma se capivi capivi.

Se guardiamo a questi anni, e per fortuna anche ai prossimi, sappiamo che, al di là dell’orientamento politico, il confronto con persone come Letta è stato fondamentale per tenere questo paese (pronto a tutte le risse) entro un alveo democratico e civile. Oggi è più difficile. Non perché Letta ha 85 anni, non perché sia fuori gioco (se ve lo dicono non credeteci), ma perché in questa fase stanno giocando i ragazzi.

I “grandi vecchi” guardano, forse preoccupati. Mi conforta sapere che finché ci saranno, cioè ancora per un centinaio di anni, prima o poi riusciranno a mettere ordine nella combriccola di scalmanati.

Letta con i suoi, altri con quelli della parte opposta.

Più l’Italia scopre di vivere il suo momento più difficile, più si accorge di avere bisogno di persone di passione ma fredde, intelligenti e furbe, disponibili ma severe.

Lunga vita , amico mio.

Condividi sui Social

Ultimo numero Civilità della Macchine

La Rivista - Civiltà delle Macchine

Maggio 2020

Quali saranno le conseguenze economiche, politiche e sociali della pandemia? È questo il focus del nuovo numero della rivista che vede gli interventi, tra gli altri, di Chiara Saraceno, Michele Fusco,Emanuele Felice e Francesco Grilllo. In apertura, inoltre, l’intervista al premio Nobel della fisica 2019 Didier Queloz.

Sistema Museale

Il Sistema Museale Integrato si presenta quale realtà unica in Italia comprendente musei, archivi storici e altre realtà espositive proprietà di Leonardo, adiacenti ai siti produttivi. Con l’obiettivo di valorizzare e comunicare la memoria storica, industriale e tecnologica, i musei vogliono essere un punto di riferimento culturale per le nuove generazioni e per i territori in cui sono situati.

Promossi da volontari e seniores, per rivolgersi in particolar modo ai giovani, il ‘Sistema Museale’ intende essere uno strumento di conoscenza di quell’evoluzione tecnologica che è parte del presente e soprattutto del nostro futuro. Come un immaginario ponte da attraversare, qui si racconta quel progresso di cui, ancora oggi, Leonardo è protagonista.

Leggi Tutto
Copyright © 2019 Leonardo S.p.A. Privacy & Cookie Policy