19 febbraio 2021

Dall’universo di Dragon Ball al Draghi in Watch, l’orologio Apple del Presidente del Consiglio

  • Di Janara

Un orologio con funzioni di telefono. Un Apple watch al polso del presidente del Consiglio dei Ministri. Ed ecco Draghi in Ball e con la sua palla a centro si trasforma nel nostro manga preferito Dragon Ball giusto per infastidire i cinesi. E sempre infastidendo i comunisti di mercato indossa il suo apple watch che ci rassicura nella consultazione immediata delle email e delle chiamate. E il suo lungo cammino salvifico sarà registrato dai contapassi dell’app.

L'universo di Dragon Ball presenta un gran numero di pianeti abitati che gli girano attorno, ma come per suo cugino Draghin Ball la Terra dove mette i piedi rimane il luogo principale dove si svolgono le avventure del governo.

Per vincere utilizza tecniche di combattimento whatever it takes che vanno dalla forza del silenzio, alla forza spirituale dell’euro per dare colpi energetici ai bilanci degli Stati.

“Whatever it takes” sulle note degli Imagine Dragons. Farà parte anche del gruppo musicale?

In effetti ce le suonerà di Santa ragione. Grande scuola quella dei gesuiti a Roma! Da Santa Marta a Palazzo Chigi. E forse l’apple watch aspetta di registrare conversazioni sui viaggi nel tempo (o percorsi) delle anime e degli uomini.

Il digitale non è solo forma ad un polso; ma, qui, sul pianeta Terra sta diventando la chiave della space economy ops drag economy.

Condividi sui Social

Ultimo numero Civilità della Macchine

La Rivista - Civiltà delle Macchine

Febbraio 2021

Il primo numero del 2021 è un viaggio linguistico nella parola democrazia. Le quattro sezioni della rivista analizzano le diverse sfumature del rapporto tra il regime democratico e le sue possibili declinazioni in campo poetico, politico, economico e scientifico. Sono intervenuti, tra gli altri, Valerio Magrelli, Andrea Cortellessa, Angelo Panebianco, Sofia Ventura, Pietro Reichlin, Valeria Termini, Marcella Panucci, Laura Boella e Antonio Pascale.

Sistema Museale

Il Sistema Museale Integrato si presenta quale realtà unica in Italia comprendente musei, archivi storici e altre realtà espositive proprietà di Leonardo, con l’obiettivo di valorizzare e comunicare la memoria storica e tecnologica del Gruppo.

Con il patrimonio industriale che custodiscono, i Musei e gli Archivi vogliono essere un punto di riferimento culturale per rafforzare l’identità di Gruppo e promuoverla come valore all’esterno.

Il Sistema Museale intende diffondere quell’evoluzione tecnologica che è parte del presente e soprattutto del nostro futuro. Promossi da volontari e seniores, per rivolgersi in particolar modo ai giovani, i musei e gli archivi sono strumenti per la permanenza di una storia nella società, conservandone e tramandandone i valori. Come ponti immaginari da attraversare, qui si racconta quel progresso di cui, ancora oggi, Leonardo è protagonista.

Leggi Tutto
Copyright © 2019 Leonardo S.p.A. Privacy & Cookie Policy