16 aprile 2020

Il tempo dei bambini/3

  • Di Donatella Trotta

Sono già 150 i kit tecnologici consegnati con iI progetto di «Resistenza educativa in movimento» dell’Associazione Maestri di Strada Onlus.

Un pacco viveri…per la mente. Lo chiama così Cesare Moreno, pedagogista e presidente dell’Associazione Maestri di Strada Onlus, attiva da oltre trent’anni nella periferia orientale di Napoli con un piccolo esercito di educatori e professionisti per combattere la dispersione scolastica. Il simbolico “pacco” è quello dei mezzi tecnologici (ma anche del tutoring per utilizzarli adeguatamente) da rendere accessibili anche a chi ne è privo, per continuare a tenersi in contatto formativo. Ed è una sorta di antidoto pensato per prevenire i danni collaterali del coronavirus: quelli che colpiscono, in primo luogo, la moltitudine spesso invisibile di bambini, ragazzi e adolescenti delle periferie (geografiche ed esistenziali) di una metropoli già segnata da marginalizzazioni ed esclusioni. Accentuate, ora, da un digital divide che in questa fase di quarantena coatta penalizza soprattutto famiglie e minorenni già deprivati, in condizioni di fragilità (e disagio) sociale.

Sono 9 milioni gli studenti attualmente costretti a casa dall’emergenza sanitaria. Negli ultimi dieci anni, come denunciano i Rapporti annuali di Save the Children, i minori in povertà si sono triplicati. E in Italia, soprattutto al Sud, per le famiglie avere più bambini significa cadere più facilmente in povertà assoluta. I Maestri di Strada lo sanno bene: per questo si sono trasformati in “CoroNauti”, ossia naviganti nella tempesta scatenata dal Coronavirus, e hanno ideato il progetto R.E.M., acronimo che sta per «Resistenza educativa in movimento». Ovvero un’azione educat(t)tiva, sinergica e creat(t)tiva volta a contrastare, con le armi pacifiche delle competenze pluridisciplinari e delle passioni comuni, l’isolamento e il potenziale scoraggiamento da emergenza sanitaria attraverso un sano “contagio” sociale ed educativo. Anche a distanza: «Gli allievi che già avevano difficoltà di presenza e partecipazione - spiega Moreno - sono diventati irraggiungibili; e visto che il nostro servizio di tutoring individuale e di gruppo è un servizio di prossimità, oltre che psichica anche fisica, si è reso necessario pensare a una soluzione». Con l’aiuto della Questura di Napoli, sono già 150 i kit consegnati dalla squadra dei CoroNauti ad altrettante famiglie di Forcella e San Giovanni a Teduccio: tablet con sim, libri, quaderni, colori, pasta modellabile... Un lavoro di resilienza culturale e ricerc/azione corale (con aggiornamenti quotidiani sui social media e su diverse piattaforme, da SoundCloud a WordPress per i contenuti “digitate” per l’e-learning) che non a caso ha da poco incassato l’ok del Miur.

Condividi sui Social

Articoli Correlati

donatella trotta
Pensieri Lunghi31 marzo 2020
donatella trotta
Pensieri Lunghi08 aprile 2020
donatella trotta
Pensieri Lunghi29 aprile 2020
Ultimo numero Civilità della Macchine

La Rivista - Civiltà delle Macchine

Maggio 2020

Quali saranno le conseguenze economiche, politiche e sociali della pandemia? È questo il focus del nuovo numero della rivista che vede gli interventi, tra gli altri, di Chiara Saraceno, Michele Fusco,Emanuele Felice e Francesco Grilllo. In apertura, inoltre, l’intervista al premio Nobel della fisica 2019 Didier Queloz.

Sistema Museale

Il Sistema Museale Integrato si presenta quale realtà unica in Italia comprendente musei, archivi storici e altre realtà espositive proprietà di Leonardo, adiacenti ai siti produttivi. Con l’obiettivo di valorizzare e comunicare la memoria storica, industriale e tecnologica, i musei vogliono essere un punto di riferimento culturale per le nuove generazioni e per i territori in cui sono situati.

Promossi da volontari e seniores, per rivolgersi in particolar modo ai giovani, il ‘Sistema Museale’ intende essere uno strumento di conoscenza di quell’evoluzione tecnologica che è parte del presente e soprattutto del nostro futuro. Come un immaginario ponte da attraversare, qui si racconta quel progresso di cui, ancora oggi, Leonardo è protagonista.

Leggi Tutto
Copyright © 2019 Leonardo S.p.A. Privacy & Cookie Policy