Il navigatore.
Vita nomade di Carlo Calosi

Matteo Marchesini

UTET , 2009

Il navigatore. Vita nomade di Carlo Calosi

Il navigatore. Vita nomade di Carlo Calosi

Il secondo volume della collana dedicata ad alcuni dei personaggi del “mondo Finmeccanica” che hanno avuto un ruolo centrale per lo sviluppo industriale e tecnologico del Paese, è dedicato alla vita di Carlo Calosi, detto il “Fermi dell’elettronica italiana”. Gran parte della sua vita, infatti, coincide con la storia dello sviluppo dell’elettronica nel Paese: nato nel 1905, durante la seconda guerra mondiale progettò per la Marina Italiana il miglior siluro marittimo sul mercato. Fuggito in America dopo l’armistizio, collaborò con i servizi segreti americani per creare una contromisura alla sua stessa invenzione.

Tornato in Italia negli anni Cinquanta, grazie alla sua esperienza fondò prima la Microlambda e quindi la Selenia, facendo fare all’ingegneria italiana enormi salti avanti nel settore della radaristica, dei missili e dei satelliti, come dimostra la consegna alla marina statunitense nel 1952 della prima batteria di sei radar completamente realizzati negli stabilimenti della Microlambda. Il volume è stato presentato nell’aprile del 2009 in occasione dell’inaugurazione del Museo del Radar presso il sito industriale di Selex ES a Fusaro (Napoli), intitolato proprio a Carlo Calosi.

Condividi sui Social

Copyright © 2019 Leonardo S.p.A. Privacy & Cookie Policy