L'inventore dell'invisibile

Enrico Fovanna

UTET

L'inventore dell'invisibile

L'inventore dell'invisibile

“L’inventore dell’invisibile” racconta la storia di un uomo nato a cavallo tra le due guerre, un uomo che come pochi ha saputo coniugare cultura umanistica e tecnica, l’ingegner Franco Bardelli. Microlambda, Studio Tecnico di Consulenza Elettronica, SINDEL, Selenia, Officine Galileo e IDS – Ingegneria dei Sistemi, sono le società presso le quali l’ingegner Bardelli ha lavorato nel corso della sua vita, fornendo la competenza e l’esperienza di tecnico, di manager e d’imprenditore, con grande dedizione e rigore.

Nato ad Alessandria nel 1925, e trasferitosi a Pisa con la famiglia, Franco Bardelli ha frequentato l’Accademia navale di Livorno, laureandosi in ingegneria meccanica all’Università di Pisa. Fu però l’elettronica la sua passione professionale, tanto da portarlo a intraprendere una carriera industriale nel settore dei radar e delle tecnologie elettromagnetiche con pochi eguali in Italia.

L’ingegner Bardelli è stato uno tra i protagonisti dello sviluppo della tecnica radar in Italia, e soprattutto delle esigenze industriali di progettazione e produzione in un Paese nel pieno della sua ricostruzione economica. Si può dire che Bardelli ha “trasformato centinaia di neolaureati in ingegneri, tecnici e ricercatori di livello internazionale, ha attraversato la storia dell’industria italiana e ha messo in piedi la sua creatura finale, l’IDS, oggi la prima industria italiana nel settore della prospezione non invasiva Georadar, e una delle prime quattro di nicchia nel mondo”, come scrive Enrico Fovanna, autore della biografia.

Frugale e francescano, Franco Bardelli ha sempre preteso molto dagli altri perché pretendeva moltissimo da se stesso, un “inventore, un manager che puntava alla ricerca tecnologica più di qualunque altra cosa. Dalla biografia di Fovanna però si scorge anche la figura umanissima di uomo attanagliato da un dolore indicibile, quello della scomparsa del figlio, una tragedia che svelerà l’altra faccia del grande manager, intima e piena di domande senza risposta. Non solo il genio quindi, ma anche l’uomo, Franco, s’impara a conoscere in questo libro.

Condividi sui Social

Copyright © 2019 Leonardo S.p.A. Privacy & Cookie Policy